L’importanza dei Cereali Break Free a colazione e non solo

Cereali o non cereali, questo è il dilemma. Sono molti i pregiudizi che ruotano intorno al consumo mattutino (e non) dei cereali: c'è chi ritiene che facciano ingrassare, chi insiste sulla loro "pesantezza" e chi preferisce non giudicarli perché salta il primo pasto. In realtà, non ci sono ideologie più erronee di queste: i cereali, infatti, sono ricchi di fibre e ingredienti energetici e andrebbero consumati regolarmente. Andiamo a scoprire di più su questo alimento, che esiste anche in versione senza glutine con i Cereali Break Free.


 

Perché mangiare cereali a colazione?


Partiamo dal presupposto che la colazione è il pasto più importante della giornata. Questa non è una frase fatta, infatti, secondo molti studi medici, fare una buona colazione aiuta nella concentrazione e nel miglioramento del metabolismo. Iniziare la giornata solo una tazza di latte o un caffè può comportare uno sbalzo digestivo e un aumento di peso fino a 2-3 kg all’anno. Il modo giusto è abbinare a questi liquidi un alimento nutriente, come i cereali.


I cereali, infatti, contengono l’energia e le fibre che possono regolare l’intestino e aiutare a stare meglio durante la giornata. Attenzione però: non tutti i cereali sono consigliati. Infatti, molti contengono additivi alimentari, grassi idrogenati o oli tropicali; inoltre, bisogna tenere conto anche del contenuto calorico e delle fibre presenti nelle confezioni.


Su questo campo, i Cereali Break Free senza glutine sono tra i prodotti più indicati: infatti, l’apporto calorico di una porzione di cereali (30 gr) si aggira intorno alle 100 kcal e le fibre contenute variano dai 3 gr ai 5 gr. Inoltre, i Cereali Break Free senza glutine non hanno nulla da invidiare ai cereali glutinati e sono consigliati anche per chi vuole seguire una dieta sana, senza rinunciare a piatti golosi.


 

Che cosa distingue una tipologia di cereali dagli altri?


I Cereali Breakfree sono presenti in cinque formati diversi: fiocchi di mais, fiocchi di mais con glassa di zucchero, fiocchi di riso, fiocchi di riso al cioccolato e riso soffiato al naturale. Oltre alla notevole differenza di gusto, i Cereali Break Free, così come i cereali glutinati, presentano un diverso apporto di zuccheri e fibre che li rendono più adatti a una colazione o a una pausa. Ad esempio, i Cereali Break Free ai fiocchi di mais e al Riso soffiato al naturale, dato il loro alto contenuto di fibre, sono particolarmente indicati per la colazione, così come i Cereali Break Free ai Fiocchi di riso, ai Fiocchi di riso al Cioccolato e ai Fiocchi di mais con glassa di zucchero sono indicati per una pausa mattutina o pomeridiana. Ovviamente, la scelta del cereale dipende dall’attività che si svolge durante la giornata: se si studia, si lavora o si sceglie di fare un po’ di attività fisica variano le abitudini alimentari, così come i cereali consigliati.


 

Con cosa è consigliato mangiare i cereali?


I cereali nel latte, si sa, sono un alimento prelibato e adatto a tutte le età, ma questa non è l'unica alternativa. Avete mai provato i cereali nello Yogurt o nel gelato? Li avete mai integrati con la frutta secca, la frutta fresca, il miele o altri alimenti naturalmente senza glutine? Il Ricettario Break Free e la pagina Facebook dei Cereali Break Free sono ricchi di spunti per abbinamenti gustosi e sempre nuovi: si passa dalle ricette stagionali a quelle particolari, fino agli abbinamenti classici o più ricercati.
Non rinunciate ai cereali: i cereali sono adatti per ogni esigenza, per ogni momento e possono aiutare tutta la famiglia a stare meglio.